Comune di Firenze
content top

Primi bandi Erasmus Plus online

Finalmente sono state pubblicate le prime call for proposals per il 2014 del Programma Erasmus Plus. Dal suo nome già capite che appunto è molto più di quello che tutti noi conosciamo come Programma Erasmus.

E’ il nome che la Commissione Europea ha deciso di attribuire al Programma settennale che finanzierà istruzione, formazione, gioventù e sport fino al 2020.

Per evitare di fare confusione, vi diciamo subito che i beneficiari finali sarete tutti voi: studenti, universitari, giovani, adulti in formazione, operatori giovanili, volontari… ma i bandi attualmente pubblicati sono rivolti a quegli enti (pubblici e privati) interessati a presentare dei progetti di varia natura in questi settori.

La struttura del Programma è la seguente:

Azione chiave 1 — Mobilità individuale ai fini dell’apprendimento:

  • mobilità individuale nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù,
  • diplomi di laurea magistrale congiunti,
  • eventi di ampia portata legati al Servizio volontario europeo.

 Azione chiave 2 — Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi:

  • partenariati strategici nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù,
  • alleanze per la conoscenza,
  • alleanze per le abilità settoriali,
  • rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù.

Azione chiave 3 — Sostegno alla riforma delle politiche:

  • dialogo strutturato: incontro tra i giovani e i responsabili decisionali nel settore della gioventù.

Attività Jean Monnet:

  • cattedre Jean Monnet,
  • moduli Jean Monnet,
  • centri di eccellenza Jean Monnet,
  • sostegno Jean Monnet alle istituzioni e alle associazioni,
  • reti Jean Monnet,
  • progetti Jean Monnet.

Sport:

  • partenariati di collaborazione nel settore dello sport,
  • eventi sportivi a livello europeo senza scopo di lucro.

Vi consigliamo di leggere con attenzione le Linee Guida del programma per valutare le azioni che più possono interessare la vostra organizzazione e conoscere i requisiti necessari perché la vostra proposta sia valida.

SCADENZE

La scadenza di tutti i termini per la presentazione delle domande riportati sotto è fissata alle ore 12.00 (mezzogiorno), ora di Bruxelles.

 Azione chiave 1

  •  Mobilità individuale settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù (tutti) 17 marzo 2014
  •  Mobilità individuale esclusivamente nel settore della gioventù 30 aprile 2014
  • Mobilità individuale esclusivamente nel settore della gioventù 1° ottobre 2014
  • Diplomi di laurea magistrale congiunti 27 marzo 2014
  • Eventi di ampia portata legati al Servizio volontario europeo 3 aprile 2014

Azione chiave 2

  • Partenariati strategici nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù (tutti) 30 aprile 2014
  • Partenariati strategici esclusivamente nel settore della gioventù 1° ottobre 2014
  • Alleanze per la conoscenza, alleanze per le abilità settoriali 3 aprile 2014
  • Rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù 3 aprile 2014 e 2 settembre 2014

Azione chiave 3

  • Incontro tra i giovani e i responsabili decisionali nel settore della gioventù 30 aprile 2014 e 1° ottobre 2014

Azioni Jean Monnet

  •  Cattedre, moduli, centri di eccellenza, sostegno alle istituzioni e alle associazioni, reti, progetti 26 marzo 2014

 Azioni nel settore dello sport

  •  Partenariati di collaborazione nel settore dello sport 15 maggio 2014
  •  Eventi sportivi a livello europeo senza scopo di lucro 14 marzo 2014 e 15 maggio 2014

Vi ricordiamo che è già on line il Portale Partecipanti, la cui registrazione è obbligatoria per chiunque voglia presentare una domanda di candidatura nell’ambito dei Programmi gestiti dall’Agenzia Esecutiva (azioni centralizzate).

Erasmus Plus è anche su facebook

Erasmus Plus è anche su twitter

Scarica il flyer di Erasmus Plus

  • Share/Bookmark

4 Risposte a “Primi bandi Erasmus Plus online”

  1. Diana silvestri scrive:

    Quindi i progetti Grundtving si potranno realizzare solo con almeno due partner europei?
    Non ci sarà più il database dei progetti?
    Per enti si intendono anche le Onlus?
    Grazie

    • iole scrive:

      Gent.le Sig.ra Diana,
      il nuovo programma Erasmus+ ha cambiato totalmente la normativa,la vecchia nomenclatura è sparita e adesso si parla di Azioni chiave 1,2 e 3 e si deve vedere dalle linee Guida (appena pubblicate) in quale chiave vi può rientrare la mobiltà che prima era sotto la voce Educazione degli adulti.Da una prima scorsa veloce le mobiltà Grundtvig potrebbero rientrare nella Key action 1: Learning Mobility of Individuals ed i soggetti eleigibili possono essere anche le ONG; per quanto riguarda il partenariato, nell’ottica del programma di aumentare la qualità della conoscenza e della competenza sostenendo anche la mobiltà delle persone è logico che venga richiesta la partecipazione di più partner europei. Per un maggiore approfondimento ci possiamo risentire tra un po’, dato che le informazioni ufficiali sono state appena pubblicate e non c’è stato il tempo necessario per studiarle ed approfondirle.
      Cordiali saluti
      Iole Gallego

  2. rudy scrive:

    Scusi,
    dove sono pubblicate le prime call? è un progetto che parte a gennaio, come può esserci già un bando?
    poi sul sito non si capisce nulla, ci sono vero linee guida e tutto…ma uno non può mica leggersi 200pagine di pdf!

    In sostanza, per quanto riguarda gli studenti c’è la possibilità di ottenere un finanziamento di 12k euro per un master di un anno all’estero?
    sì è già parlato della probabilità di “vincità”? ovvero statisticamente quanti otterranno tale somma?

    • iole scrive:

      Buongiorno,
      per visualizzare le prime call basta cliccare sulla scritta in grassetto call of proposal ed entrerà sul sito di EUR-LEX. Il programma Erasmus + partirà dal 1°gennaio ma la Commissione europea ha pubblicato i primi bandi a dicembre giusto per dare il tempo di studiare le linee guida, testo che è effettivamente corposo, sono 263 pagine e al momento solo in inglese.
      Una della novità del nuovo Programma è l’internalizzazione cioè la possibiltà per gli studenti di studiare non solo nei paesi europei ma anche in alcuni Extraeuropei ed è stato previsto anche un prestito d’onore a favore degli studenti, erogato dalle banche, per consentire lo svolgimento di master all’estero.Sulle modalità per ottenere il finanziamento ci possiamo risentire perchè al momento non abbiamo ancora informazioni precise sull’iter da seguire.
      Un cordiale saluto
      Iole Gallego